Spezie

SONO ARRIVATE LE SPEZIE!

SPEZIE

Sono arrivati i rifornimenti!

Le spezie sono importanti per ogni bartender e noi ci rivolgiamo direttamente alla fonte.
Pepe di timut, cardamomo, pepe garofanato, fava di Tonka per dei drink sorprendenti.



ARTICHOKE SOUR

ARTCHOKE SOUR

Il drink realizzato con liquore homemade

Le foglie dei carciofi, quelle che di solito scartiamo nell’uso in cucina, messe in infusione in alcool con scorza di limone e pepe nero,
sono perfette per ottenere un ottimo liquore di carciofi.
Noi lo utilizziamo per realizzare l’artichoke sour, con sciroppo di carciofo, gin e limone.


Rebo Bologna Ripasso

IL REBO

REBO

Un vitigno ibrido a bacche nere tipico del Trentino

Rebo Bologna Ripasso

Questo vitigno a bacche nere prende il nome da Rebo Rigotti (1891-1971), agronomo di San Michele all’Adige (TN),
il quale attorno al 1920 realizzò questo nuovo vitigno incrociando Merlot e Teroldego.

Pur avendone sviluppato la coltura anche al di fuori del suo territorio natale, l’unica DOC che riconosce il Rebo è la Trentino DOC.

Nel vino Narciso della Cantina Romanese, il Rebo trova una splendida espressione del territorio della Valsugana.

Richiami di frutta matura, more e lamponi caratterizzano questo vino, impreziosito da una bellissima
etichetta, opera di Matteo Boato.


Cape Breton Ripasso Bologna

Cape Breton w/ Arancia

CAPE BRETON

il drink della settimana

Cape Breton Ripasso Bologna

 

 

 

Ingredienti:
Campari bitter
Vermouth Dolin
Tanqueray gin
Laphroig
Arancia


L’ARANCIA

Nome Scientifico:
Citrus X sinensis
Famiglia di appartenenza: Rutacee Lauraceae
Paese d’origine: 
Cina
Etimologia: dal persiano Narang

CURIOSITÀ:
L’arancia è un antico ibrido, probabilmente fra il pomelo e il mandarino. Legata nella mitologia greca a Giunone e al concetto di fertilità, in alcune iconografie è proprio l’arancia il frutto proibito della conoscenza, non la mela.


IN CUCINA:
Protagonista indiscussa di frullati ed estratti, l’arancia è utilizzata sia nella preparazione di dolci che in ricette salate.



donga punch drink con cannella Bologna

Donga Punch w/ Cannella

DONGA PUNCH

il drink della settimana

donga punch drink con cannella Bologna

 

 

Ingredienti:
Rum bianco Brugal
Rum Appleton Estate
Pompelmo Rosa
Lime
Sciroppo di cannella

Il Donga Punch: un drink semplice ma sorprendente sulle orme di Don The Beachcomber


LA CANNELLA

Nome Scientifico:
Cinnamomum verum
Famiglia di appartenenza: Lauraceae
Paese d’origine: 
Sri Lanka
Etimologia: Der. di canna per la forma che assume  

CURIOSITÀ:
La cannella è una spezia antichissima, tanto da trovarne riferimento nel libro dell’Esodo. Utilizzata per imbalsamare i defunti in Egitto, era apprezzata anche come digestivo dagli antichi Greci.


IN CUCINA:
Utilizzata prevalentemente come ingrediente per dolci, in Oriente e in Africa è protagonista nelle preparazioni salate: ingrediente protagonista del curry si sposa bene con ricette a base di pesce e carne



Tonka Sour w/ Fava di Tonka

TONKA SOUR

il drink della settimana

 

 

Ingredienti:
Pisco Barsol Achlolado
Lime
Zucchero
Albume
Fava di Tonka*

Pisco peruviano ed una spezia preziosissima dal profumo avvolgente.


FAVA DI TONKA

Nome Scientifico:
Dipteryx odorata/Coumarouna odorata
Famiglia di appartenenza: Fabaceae
Paese d’origine: Sud America
Etimologia: Coumarouna, nome indios, da Cumbui (Tupì)

CURIOSITÀ:
Vera e propria delizia, se consumata in quantità elevate ha effetti allucinogeni a causa dell’alto contenuto di cumarina, tanto da essere stata “bandita” dal mercato USA nel 1954.

IN CUCINA:
Grattugiata in piccola quantità aromatizza biscotti, muffin, torte, latte e tè. Perfetta anche abbinata al salato. Un esempio? Provatela nel risotto alla zucca!




Kathmandu Ripasso Bologna

Kathmandu w/ Pepe di Timut

KATHMANDU

il drink della settimana

Kathmandu Ripasso Bologna

 

 

Ingredienti:
Vodka
Pompelmo Rosa
Lime
Pepe di Timut

Il Kathmandu è un viaggio in oriente comodamente seduti ai tavolini del Ripasso.


IL PEPE DI TIMUT

Nome Scientifico:
Zanthoxylum armatum
Famiglia di appartenenza: Zanthoxylum, ovvero la stessa del pompelmo
Paese d’origine: 
Nepal
Etimologia: dal greco Pèperi  

CURIOSITÀ:
In realtà è un “falso” pepe, trattandosi della buccia di una bacca. Una delle sue proprietà è la capacità di addormentare in modo temporaneo le parti della bocca con cui entra in contatto.


IN CUCINA:
Perfetto nelle creme di carciofi o asparagi, gioca un ruolo da protagonista se abbinato al pesce, arricchendone il gusto. Altra ottima combinazione è quella con il cioccolato.



Olivò w/ Basilico

OLIVO

il drink della settimana

 

 

Ingredienti:
Havana 3
Tequila Espolon
Lime
Pepe di Timut
Basilico*
Ideato per l’amico Roberto Olivadoti, l’Olivò è il drink ideale per l’estate. Fresco e aromatico.


IL BASILICO

Nome Scientifico:
Ocinum basilicum
Famiglia di appartenenza: Lamiaceae
Paese d’origine: India
Etimologia: il nome “basilico” deriverebbe dal greco basilikon, che significa “regale”

CURIOSITÀ:
Le varietà di basilico esistenti sono 60.
Leggenda vuole che per gli Hindu appoggiare una foglia di basilico sul petto del defunto equivalesse a garantirne l’immortalità


IN CUCINA:
Non solo pesto genovese. Il basilico è un ingrediente utilissimo tanto in cucina quanto al bar. Si sposa benissimo con limone, ananas, pompelmo rosa, pepe di timut.



Milano-Bali Ripasso Bologna

Milano-Bali

MILANO-BALI

il drink della settimana

Milano-Bali Ripasso Bologna

 

 

Ingredienti:
Bitter Campari
Falernum homemade
Lime
Soda
Uno dei più classici sapori italiani incontra un protagonista dei drink esotici Tiki.
Fresco ed aromatico.